BMC 'tutto in' per Porte al Tour de France

07/07/2017 0
La squadra BMC della Tasmanian entrerà nel Tour de France con un solo obiettivo in mente abbigliamento ciclismo invernale, per posizionare l'australiano sul podio finale a Parigi il 23 luglio.
 
Ora sappiamo chi correrà accanto a Porte e sta incoraggiando la squadra ha definito un unico obiettivo, ma sarà sufficiente per contrastare una linea di Team Sky potente?
 
Dopo una partenza stellare al Tour, che includeva vittorie al Santos Tour Down Under, Tour de Romandie e al secondo posto presso il Critérium du Dauphiné, Porte e il suo team pensano di avere la misura di Sky quando si allineano il 1 ° luglio.
 
"Il Tour de France è il grande obiettivo della stagione e è stata una grande stagione finora", ha dichiarato Porte. "Posso sicuramente prendere fiducia dalle mie gare e mi sento come se fossi dove devo essere, sapendo che luglio è quando ho bisogno di eseguire.
 
"BMC Racing Team ha messo insieme una grande squadra intorno a Greg Van Avermaet e io De Marchi abbigliamento ciclismo invernale e penso che abbiamo forza in tutte le aree necessarie".
 
Quindi, chi è nella squadra? Nicolas Roche (IRL), Michael Schär (SUI), Greg van Avermaet (BEL) e Danilo Wyss (SUI), Damiano Caruso (ITA), Alessandro De Marchi (ITA), Stefan Küng (SUI), Amaël Moinard (FRA)
 
Sette piloti saranno dedicati a prestare servizio a Porte, con Van Avermaet, il miglior pilota di un giorno al mondo quest'anno, sfruttando la vittoria in scena.
 
"La nostra priorità assoluta è la classificazione generale con Richie Porte, ma in Greg Van Avermaet abbiamo il campione olimpico, il vincitore di due volte Tour de France e l'indossatore della maglia gialla nel 2016, quindi vorremmo vedere che Greg vince un'altra tappa Quando le condizioni sono giuste e Richie è al sicuro ", ha dichiarato il direttore sportivo Fabio Baldato.
 
"Prevediamo Damiano Caruso e Nicolas Roche per essere gli ultimi due compagni di squadra con Richie nelle grandi montagne. Abbiamo i piloti come Alessandro De Marchi e Amaël Moinard che saranno cruciali prima e tra le montagne medie.
 
"Per le fasi piatte quando la corsa è veloce e difficile, abbiamo i nostri rouleurs, Stefan Küng, Michael Schär, Greg van Avermaet e Danilo Wyss. Questi sono i piloti che proteggono Richie e lo portano in linea in sicurezza.